venerdì 26 agosto 2016

4 settembre: apertura dei rifugi antiaerei

In occasione del II° TROFEO GIOVANNI AGNELLI, che si terrà a Villar Perosa il week end del 3 e 4 settembre 2016, per far rivivere lo storico trofeo che l'Avvocato volle organizzare nel 1966, durante la mattinata vi sarà una sfilata di 24 auto storiche FIAT che saliranno fino a Pra Martino; mentre nel pomeriggio, la nostra associazione curerà l'apertura dei rifugi antiaerei costruiti nel 1943 e voluti dalla famiglia Agnelli per proteggere la popolazione dai bombardamenti alleati. 


Come gesto di solidarietà verso i Comuni e le popolazioni colpite dal terremoto in centro Italia, abbiamo deciso
di devolvere le offerte liberali raccolte dall' Associazione durante tale apertura alla Croce Rossa Italiana impegnata nei soccorsi.


Vi aspettiamo ai Rifugi di Villar Perosa, domenica 4 settembre dalle 14.00 alle 18.00.

venerdì 19 agosto 2016

Riceviamo e pubblichiamo: Tra vini e piatti tradizionali prende il via il 28 agosto la 30° Mangialonga di La Morra



Pronti, partenza e…via…! Quattro chilometri all’insegna del gusto e delle tradizioni da percorrere tra vigneti patrimonio dell'Unesco. Barolo, Nebbiolo, Barbera e Moscato saranno il nettare di Bacco che ristorerà i “passeggiatori”, insieme alle prelibatezze culinarie proposte dai produttori locali. Tutto questo è la “Mangialonga” di La Morra, grazioso centro in provincia di Cuneo che basa la sua storia e la sua economia sul Barolo: la   manifestazione torna puntuale domenica 28 agosto e spegnerà quest’anno le prime 30 candeline; una ricorrenza che andrà festeggiata a dovere, anche se non servirà essere maratoneti professionisti, né sportivi allenati: basterà saper apprezzare le bellezze naturali, le passeggiate nel verde e l’enogastronomia di qualità. D’altronde siamo nelle Langhe del Barolo, la piccola striscia di terra che si estende nella zona meridionale del Piemonte che il “re dei vini” ha reso famosa in tutto il mondo.



Ad attendere i partecipanti sarà un percorso di 4 chilometri che si snoderà attraverso paesaggi di rara bellezza; fra dolci colline sulle quali i vigneti disegnano precise geometrie, sono in programma 6 tappe gastronomiche dove sarà possibile degustare i prodotti tipici della cucina di Langa accompagnati dai vini più pregiati della zona. Giunta alla 30° edizione, la “Mangialonga” propone ai partecipanti di ogni età una passeggiata enogastronomica non competitiva tra piatti tipici e vigneti talmente belli da essere stati inseriti tra i siti Patrimonio dell’Unesco: e così la dimensione naturalistica si accompagnerà a quella gastronomica con la degustazione dei migliori piatti e vini della zona: assaggiare piatti dal sapore unico direttamente nei luoghi in cui vengono prodotti è un’esperienza che vale davvero la pena di essere provata!
Si partirà con l’aperitivo a base di prodotti tipici della Langa abbinati a ospiti d’eccezione, i vini francesi di Ladoix (Borgogna); poi ecco le prime tappe con salumi locali, lardo e Dolcetto d’Alba, e con raviole al plin in abbinamento con Nebbiolo d’Alba, Barbera d’Alba e Langhe DOC. Un sorbetto al limone rinfrescherà la quarta fermata prima di un tuffo nei sapori forti della zona: bocconcini di vitello al Barolo e polenta da gustare insieme al Barolo DOCG dei produttori di La Morra, selezione di formaggi delle vallate Cuneesi e dolci della tradizione con l’immancabile Moscato d’Asti DOCG.
 Il costo della partecipazione, comprensivo di taschino e bicchiere da degustazione che sarà fornito in omaggio, è di 50 euro per gli adulti e di 20 euro per i ragazzi dai 13 ai 17 anni, mentre per i minori di 12 anni l’iscrizione è gratuita. Partecipare alla Mangialonga, inoltre, può essere una buona occasione per visitare il territorio delle Langhe del Barolo, ricco di splendide colline sulle cui cime sono arroccati castelli e fortezze medievali. Ma anche il piccolo centro di La Morra riserva gradite sorprese: qui, nel 1862, morì il compositore e violinista Giuseppe Galbetti, autore della Marcia Reale, che fu l’inno nazionale italiano fino al 1946; a pochi passi dalla torre campanaria del ‘700, un busto marmoreo lo ricorda, accanto al monumento bronzeo al Vignaiolo d’Italia, opera di Antonio Munciguerra.

Info
Data –  28 agosto
Località – La Morra – Cuneo
Tel – 3408505381

mercoledì 17 agosto 2016

Il C.A.N.C. ricerca cibo e materiali

Vi informiamo che il C.A.N.C. - Centro Animali Non Convenzionali di Torino necessita dei seguenti cibi e attrezzature:
- Pastoncino per insettivori
- Imbecco per granivori (tipo Cedé)
- Rottura di granaglie per galline (per colombi, tortore, gazze)
- Pastoncino giallo per granivori
- Semi per fringillidi
- Omogenizzati frutta e verdura
- Omogenizzati carne
- Crocchette per cani/gatti (ricci, volpi,faine, tassi)
- Scatolette per cani e gatti (idem come sopra)
- Mele, carote, insalata
- Noci, nocciole
- Latte in polvere per caprini (caprioli)


- Gabbiette per uccelli, mangiatoie, beverini.
*****
Tutti coloro che possano contribuire, fornendo questo tipo di materiali possono mettersi in contatto con il C.A.N.C. che si trova in Largo Paolo Braccini, 2-5 (ex via Leonardo da Vinci, 44) a Grugliasco (TO), oppure telefonando allo 011/6709053 o al 3666867428, oppure contattandoli attraverso la loro pagina facebook: C.A.N.C. - Centro Animali Non Convenzionali di Torino

*****
 L' Associazione Culturale "Vivere le Alpi" sta lavorando per creare un piccolo centro di raccolta presso la sua sede di Pinerolo per quanto riguarda il materiale non deperibile da far avere a questo ed altri centri di recupero di fauna selvatica e non.
Speriamo di essere attivi dal mese di settembre...stay tuned!

martedì 9 agosto 2016

Agosto con Vivere le Alpi

Ha riscosso un ottimo successo di pubblico la passeggiata tra le trincee e le opere fortificate che dal Colle delle Finestre ha raggiunto la cima del Ciantiplagna lo scorso 4 agosto. I 24 partecipanti, guidati dall’esperienza e dalla bravura di Bruno Usseglio, hanno potuto ammirare i trinceramenti settecenteschi, la stazione eliografica di punta Mezzodì e il forte del Colle delle Finestre, nonché la fauna e la flora alpina (con un pregevole avvistamento di un gipeto!), sino a giungere alla suggestiva vetta del Ciantiplagna a 2849 m. di altitudine. Il tutto, condito da intermezzi storici, narrazione di leggende e spiegazioni sulla fauna alpina. Vi proponiamo alcune fotografie della giornata.

Ma l’agosto di Vivere le Alpi non finisce qui:
-          oggi, alle 15, alla festa “Campane e campanili” di Perrero, i bambini delle scuole elementari di Inverso Pinasca che hanno preso parte, nel corso dell’ultimo anno scolastico, al progetto “A scuola di forti” organizzato da Vivere le Alpi e La Valaddo con i finanziamenti ex L. 482/99 sotto la guida di Martino Laurenti, presenteranno al pubblico i loro lavori;
-          lunedì 15, giorno di ferragosto, i rifugi antiaerei di Villar Perosa saranno aperti dalle 11,30 alle 12,30;
-          mercoledì 17 i rifugi saranno aperti tutto il giorno dalle 9 alle 18 in occasione del raduno della Juventus F.C.

Segnaliamo, inoltre, gli eventi dell’Associazione La Valaddo, a noi gemellata, che organizza un Laboratorio di patouà a Pragelato, presso Casa Escarton, sabato 13 e soprattutto la XXXVIII Festa della Valaddo a Coumboscuro (Valle Grana-CN) in occasione del Roumiage de Setembre in data 28 agosto.

Infine, inoltriamo a chiunque fosse in vacanza nel nord est della Francia, l’invito che ci porge l’altra associazione a noi gemellata, Les Bergers des Pierres-Moselle, a visitare l’opera fortificata di Wittring Nord (La Moselle - La Lorraine - Républicain Lorrain - www.calendrierdesfetes.fr/lorraine - Office de Tourisme de Sgms - Radio Mélodie).
Buone ferie a tutti, con l'invito a...Vivere le Alpi!

Luca Grande